SUVERETO E PRANZO DI PESCE, ASPETTANDO S. VALENTINO

 

Domenica 09 Febbraio

 

Partenza per la VAL DI CORNIA. Arrivo a SUVERETO e visita del centro storico che fa parte de “I borghi più belli d’Italia”. Nel tessuto urbano continua a spiccare l’eredità medievale. Il palazzo Comunale risale ai primi anni del Duecento, è sormontato da un’antica torre detta della campana (e oggi dell’orologio) perché chiamava a raccolta gli Anziani per l’assemblea. Nel loggiato aperto sopra la scala d’ingresso, detto loggia dei giudici, si emettevano le sentenze e si pubblicavano le decisioni per la comunità. La rocca Aldobrandesca, situata nel punto più alto del paese, a tramontana, è documentata fin dal 973. Attualmente è costituita di tre parti: i ruderi dell’antica torre, quattro piani con solai intermedi e i resti di una cinta muraria. Il convento di San Francesco fu costruito nel 1286 ed ebbe un ruolo importante nella vita della comunità fino alla sua soppressione nel 1808 per volere napoleonico, quando fu progressivamente riconvertito in uso civile. Oggi resta lo splendido chiostro formato da un loggiato scandito da archi a tutto sesto. La chiesa del Crocifisso, addossata al chiostro di San Francesco, fu edificata nel Cinquecento per onorare e conservare il simulacro del santo patrono, il Crocifisso appunto, che ancora oggi vi è custodito. Antichissima è la pieve di San Giusto, documentata già nel 923 ma risalente, nell’impianto che oggi vediamo, al 1189, come risulta dalla “firma” degli autori, Barone Amico e Bono di Calci, in un’iscrizione sul transetto di sinistra. Bello il portale romanico sormontato da una lunetta e da un architrave ornato a motivi floreali. Infine, la chiesa della Madonna di sopra la Porta è stata eretta intorno al 1480 e ampliata nel 1772 a memoria di un fatto miracoloso avvenuto nel 1767, quando durante un violento alluvione l’immagine della Madonna provocò l’inspiegabile apertura della porta “di sotto” del paese permettendo il deflusso delle acque. Ma ad affascinare è un po’ tutto il borgo dentro le mura, con le case e le botteghe medievali del colore della pietra locale, che va in parallelo con quello dei coppi in una sinfonia di rossi e grigi. Al termine della visita trasferimento in un noto ristorante della zona per un ricco pranzo a base di pesce con il seguente menù: insalatina di polpo e patate, cocktail di gamberetti in salsa Aurora, crostino del marinaio, gnocchetti di patate con vongole veraci, funghi e pomodoro fresco, risotto ai sapori di mare e verdure croccanti, fritto misto di totani e gamberi con pomodoro gratinato e contorni misti, dessert della casa. Nel pomeriggio non mancherà il tempo per una passeggiata sul lungomare. In serata partenza per il rientro in sede.

 

€ 50.00

 

La quota include: bus – visite come programma – pranzo con bevande – accompagnatore

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

ALTRE PROPOSTE

Mercatini di Natale a Merano e le ceramiche Thun

PITIGLIANO, SORANO E SOVANA

MERCATINI NATALIZI IN SVIZZERA

Navetta gratuita “Shoppin Brugnato 5 Terre”

© Sissi Viaggi - BW

Oplomachia S.r.l. - P.IVA 02266880505

Sede legale - Via C. Matteucci, 38 - 56124 PISA

Pisa - Via Benedetto Croce, 87/89 – 56125 PISA – Tel. 050/42002

Livorno - Agenzia You And Destination - Via Di Salviano, 14 - 57122 LIVORNO