PASQUA:IL PICCOLO REGNO DI ASOLO E LE ISOLE DEI MISTERI

 

Padova, Asolo, Conegliano, Treviso, Lazzeretto Nuovo, Lazzeretto Vecchio, Burano, Murano

 

20/22 Aprile

 

1° Giorno – Partenza per il VENETO. Arrivo a PADOVA, città che vanta numerosissime testimonianze di un glorioso passato culturale ed artistico, rendendola meta di turisti da ogni parte del mondo. Visita guidata del centro storico: Prato della Valle, la Basilica di S. Antonio, Palazzo della Ragione, Caffè Pedrocchi, “Palazzo del Bo”, la Cattedrale, il Battistero etc. Tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per ASOLO, definita da Giosuè Carducci la Città dei cento orizzonti, è uno dei centri storici più suggestivi d’Italia. Raccolta entro le antiche mura che si diramano dalla Rocca, fortezza del XII° secolo, conserva in ogni scorcio testimonianze della sua millenaria storia. Luogo di fascino sui dolci colli asolani, Asolo fu meta di poeti e scrittori, artisti e viaggiatori, che qui trovarono ispirazione ed armonia. Visita del centro caratterizzato da strade a portici: la Loggia del Capitano, il Duomo, Porta del Calmarion, etc. Al termine proseguimento per TREVISO o dintorni, sistemazione alberghiera, cena e pernottamento.

 

2° Giorno – Partenza per la visita guidata di CONEGLIANO il cui centro storico, di origine medioevale, è ancora in gran parte cinto dalle antiche mura. La città di Conegliano è inoltre legata a una lunga tradizione religiosa e monastica che l’ha interessata per lunghi secoli e conserva molte architetture religiose. Effettueremo una passeggiata nella Contrada Grande, fulcro dell’eleganza rinascimentale di Conegliano, con la schiera di palazzetti signorili ricchi di affreschi e decorazioni in pietra scolpita. Tra i più belli l’antico Monte di Pietà, Palazzo Sarcinelli, Casa Longega. Su piazza Cima si affacciano il Palazzo del Municipio, il Teatro dell’Accademia, della metà dell’Ottocento, e Palazzo Da Collo, edificio cinquecentesco al cui interno è inglobato l’oratorio dell’Assunta. La visita terminerà al Duomo e ci sarà la possibilità di assistere alla messa Pasquale. Rientro in hotel e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata di TREVISO, città che sorge sulla media pianura veneta in una zona ricca di risorse idriche, caratterizzata da viuzze porticate, insigni monumenti e decorazioni pittoriche tardogotiche e rinascimentali. Visiteremo il centro storico con la gotica Chiesa di San Nicolò, il Duomo di origine medievale, il romanico Battistero, via Calmaggiore fiancheggiata da portici e case del quattrocento, Piazza dei Signori, la Loggia dei Cavalieri, etc. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

3° Giorno – Trasferimento a PONTEGRANDI, sul fiume Sile, imbarco sul battello privato e partenza per l’escursione guidata alle “Isole dei Misteri” della laguna veneta, Lazzaretto Vecchio, Lazzaretto Nuovo e canale di Sant’Erasmo . Fortezze, monasteri e chiostri fanno da protagonisti a questa particolare escursione. Talvolta posizionati in luoghi solitari della laguna, in mezzo alla natura, raggiungibili con la navigazione in canali poco praticati. LAZZARETTO NUOVO è un’isola di circa nove ettari di area posta all’inizio del canale di Sant’Erasmo. Monastero benedettino durante il Medioevo, nel 1468, per decreto del Senato della Serenissima, divenne lazzaretto con compiti di prevenzione dei contagi: ospitava i magazzini che servivano per esaminare le merci sospettate di essere infettate dal morbo della peste. Con l’epidemia del 1576 una sorte simile toccò agli individui che erano a rischio contagio: se la visita diagnosticava la malattia venivano trasferiti presso l’ospedale di Lazzaretto Vecchio. LAZZARETTO VECCHIO fu abitata inizialmente dai Padri Eremitani, che vi avevano eretto una Chiesa consacrata a Santa Maria di Nazareth ed un ricovero per i pellegrini che andavano o tornavano dalla Terrasanta. In seguito, su consiglio di San Bernardino da Siena, il Senato della Repubblica deliberò di destinare l’isola a ricovero di persone e merci provenienti da paesi infetti e di provvedere ai ricoverati di vitto, medicine e assistenza. Sembra che il termine lazzaretto derivi proprio dalla chiesa di Santa Maria di Nazareth, con sovrapposizione del nome del patrono degli appestati, San Lazzaro. Proseguimento della navigazione fino all’isola di BURANO, famosa per la lavorazione dei merletti e per le sue case colorate. Pranzo in ristorante e tempo per poter osservare l’affascinante isola di mille colori e angoli suggestivi, ispiratrice di grandi artisti. Proseguimento per MURANO, dove nel 1291 la signoria della Serenissima trasferì le vetrerie, e dove ancor oggi troviamo delle dimore, luoghi di villeggiatura aristocratica, palazzotti di antica borghesia mercantile, botteghe, laboratori e fonaci del vetro. Nel tardo pomeriggio rientro all’imbarcadero e partenza per il rientro in sede.

 

€ 325.00     supplemento camera singola € 55.00

 

La quota include: bus – hotel 3/4*- pasti con bevande, visite guidate ed escursioni come programma – navigazioni come programma – accompagnatore. La quota non include: eventuali ingressi e tasse di soggiorno

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

ALTRE PROPOSTE

© Sissi Viaggi - BW

Oplomachia S.r.l. - P.IVA 02266880505

Sede legale - Via C. Matteucci, 38 - 56124 PISA

Pisa - Via Benedetto Croce, 87/89 – 56125 PISA – Tel. 050/42002

Livorno - Agenzia You And Destination - Via Di Salviano, 14 - 57122 LIVORNO