MILANO: TESLA EXHIBITION, MOSTRAMUSEO INTERATTIVO

 

Domenica 12 Gennaio

 

Partenza per la LOMBARDIA. Arrivo a MILANO e giro orientativo della città: il Duomo, bastioni di Porta Venezia, la Basilica di Sant’Ambrogio, il teatro la Scala, il Castello Sforzesco, etc. Al termine tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento ed ingresso presso lo Spazio Ventura XV dove si svolge la mostra-museo interattiva Nikola Tesla Exhibition, l’obbiettivo è quello di raccontare l’uomo e l’inventore che ha cambiato radicalmente la storia della scienza e della tecnologia in una mostra-museo interattiva più grande al mondo fino ad ora mai realizzata. È la prima e unica tappa italiana, promossa e organizzata da Venice Exhibition Srl in collaborazione con il Nikola Tesla Museum di Belgrado. Il lungo percorso espositivo, allestito in uno spazio di 1500 mq, si apre con la vita di Tesla, a partire dall’infanzia, fortemente influenzata dalla famiglia, e dal padre, che pur avendo avuto un’educazione militare, era prete ortodosso. In queste prime sale un gatto con un neon verde illuminato sulla schiena, ricorda come iniziò la passione del piccolo Tesla per l’energia: dopo aver accarezzato il gatto, questo si illuminò leggermente dove aveva fregato la mano. Si passa poi ai suoi primi traguardi scientifici, fino al suo viaggio in America. In quest’ultima sezione oltreoceano è possibile ripercorrere i passi che egli compì a partire dal 1890 per la sua ricerca del motore a corrente alternata, iniziata a Budapest quando, durante una passeggiata a parlare di poesie, letteratura e del Faust di Goethe, Tesla illustrò con un celebre disegno sulla sabbia all’amico Antal Szigeti un campo magnetico invertito dalle correnti alternate, la cui forma sarà quella del motore a induzione. Il percorso espositivo culmina con la riproduzione del suo laboratorio di Colorado Springs, dove nel 1899 Tesla riprodusse i fulmini artificiali, e con la bobina Big Coil, trasformatore risonante ad alta tensione in grado di generare musica con l’attraversamento del flusso energetico nell’aria e di generare fulmini del tutto simili a quelli di origine atmosferica, anche se di entità ridotta. Il pubblico può anche accendere le spade laser di Star Wars, a disposizione dei visitatori. Perché la mostra, specialmente nella sua seconda sessione, è davvero interattiva e in una grande area libera si possono approfondire i principi studiati dall’inventore serbo. Prima, però, la parte museale mette in mostra i brevetti di ingegneria meccanica e i diversi progetti per una fontana per Tiffany mai realizzata (cui Tesla si dedicò quando non ebbe più finanziamenti, in particolare dal suo magnate John Pierpont Morgan) o l’invenzione del telecomando: a Tesla si deve infatti l’evoluzione verso la tecnologia wireless. Verso la fine della prima sezione c’è anche la ricostruzione della camera da letto n. 3327 nel New York Hotel, dove Tesla trascorse gli ultimi anni della sua vita fino alla morte. L’ultimo ambiente stupisce infine con un’attrazione finale con 2 milioni di volt, che lascia occhi, bocca e orecchie aperti.

 

€ 65.00  

           

La quota include: bus – accompagnatore – ingresso e visita guidata alla mostra

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

ALTRE PROPOSTE

Matera, le Murge e l’antica Messapia

LA NOTTE DELLA MAGGIOLATA

SPLENDIDA CORSICA

SETTIMANA VERDE IN VAL DI FASSA: ALBA DI CANAZEI

© Sissi Viaggi - BW

Oplomachia S.r.l. - P.IVA 02266880505

Sede legale - Via C. Matteucci, 38 - 56124 PISA

Pisa - Via Benedetto Croce, 87/89 – 56125 PISA – Tel. 050/42002

Livorno - Agenzia You And Destination - Via Di Salviano, 14 - 57122 LIVORNO