21° EVENTO SISSI VIAGGI A CASA DEI BORBONI

Montecassino, Caserta e Napoli

26/27 Ottobre 2019

 

Gli anni passano e gli eventi proposti dalla SISSI VIAGGI per pubblicizzare l’uscita del nuovo catalogo sono arrivati al 21°. Dove andremo in quest’occasione? Lo avrete senz’altro letto nel titolo: Abbazia di Montecassino, Caserta con la sua imponente Reggia Vanvitelliana e Napoli.

 

La location prescelta è il Golden Tulip Resort Marina di Castello, struttura moderna incastonata tra una splendida pineta centenaria e il mare. Prati e giardini curati si accompagnano a dune sabbiose. Il Resort è composto da 262 camere, tutte attrezzate con Tv, aria condizionata, cassaforte, phon, vista giardino o mare. Gli chef deliziano i propri ospiti con raffinati piatti della cucina mediterranea e internazionale. La qualità delle materie prime è sapientemente combinata con i sapori mediterranei. Il Golden Tulip Resort Marina di Castello è il luogo ideale per rilassarsi, al rientro da escursioni culturali, di cui la zona è ricca, e noi della Sissi Viaggi, come al solito, abbiamo scelto di inserire nel programma quelle più significative. Vi invitiamo a partecipare numerosi anche perché nell’occasione sarà presentato il nuovo catalogo Autunno/Inverno 2019/2020, e come sempre saranno sorteggiati alcuni premi in buoni viaggio.

 

1° Giorno – Partenza per il LAZIO. Il percorso sarà quello autostradale che in molti viaggi ci accompagna verso sud, ma stavolta arrivati a Cassino, lasceremo l’autostrada per salire sulla sommità di MONTECASSINO a 516 mt sul livello del mare, dove è posizionato il Monastero più antico d’Italia: l’Abbazia di Montecassino. Fondata nel 529 da San Benedetto da Norcia sul luogo di un’antica torre e di un tempio dedicato ad Apollo, ha subito nel corso della sua storia un’alterna vicenda di distruzioni, saccheggi, terremoti e successive ricostruzioni. Attorno al 580, durante l’invasione dei Longobardi, il monastero venne distrutto per la prima volta. Ricostruita intorno al 718 sotto l’impulso di Petronace di Montecassino, l’abbazia venne distrutta una seconda volta dai Saraceni nell’883, venendo riedificata per volere di papa Agapito II solo nel 949. Per tutto il medioevo, l’abbazia fu un centro vivissimo di cultura attraverso i suoi abati, le sue biblioteche, i suoi archivi, le scuole scrittorie e miniaturistiche, che trascrissero e conservarono molte opere dell’antichità. Testimonianze storiche del più alto interesse e di sicura validità sono state raccolte e tramandate a Montecassino: dai primi preziosi documenti in lingua volgare ai famosi codici miniati cassinesi, ai preziosi e rarissimi incunaboli. Distrutta da un terremoto nel 1349 e nuovamente ricostruita nel 1366, l’abbazia assunse nel XVII secolo l’aspetto tipico di un monumento barocco napoletano, grazie anche alle decorazioni pittoriche di numerosi artisti tra i quali Luca Giordano, Francesco Solimena, Francesco de Mura, Giovanni de Matteis. Fra il 1930 e il 1943 il monastero era raggiungibile grazie alla funivia di Cassino, distrutta durante la seconda guerra mondiale. La ricostruzione, iniziata subito dopo la fine della guerra, ha mirato ad una riproduzione esatta delle architetture distrutte. All’arrivo visita dell’Abbazia. In tarda mattinata trasferimento in ristorante e pranzo con menù tipico ciociaro. Nel pomeriggio trasferimento nella vicina CASERTA dove avrete la possibilità di scegliere tra diversi itinerari di visita:

 

N.B. per motivi organizzativi, guide, orari d’ingresso etc, l’itinerario di visita prescelto va comunicato in agenzia al momento dell’iscrizione

 

-Visita guidata della bella REGGIA DI CASERTA, storica dimora appartenuta alla famiglia reale della dinastia Borbone di Napoli, proclamata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Gli spazi all’interno del Palazzo si snodano attraverso 1200 stanze, tra le quali si trovano anche i fastosi appartamenti reali, abbelliti da decorazioni di artisti e artigiani. Visiteremo anche il vasto parco reale che circonda la Reggia con meravigliosi giardini.

 

-Visita del magnifico parco reale i cui gruppi statuari, le ampie scenografie di fontane, cascate e il prato all’inglese formano l’ultimo grandioso esempio di parco di concezione barocca.

 

-Visita di CASERTA VECCHIA, antica città che ha conservato l’aspetto di un borgo medievale, perciò affascinante ed interessante, stretta intorno alla piazza del vescovado sulla quale domina la Cattedrale, insigne esempio di architettura composita arabo-normanna.

 

Terminate le visite proseguimento per il Golden Tulip Resort Marina di Castello, sistemazione alberghiera, cena e pernottamento.

 

 

2° Giorno – Trasferimento nella vicina NAPOLI, incontro con la guida locale e visita della stazione della metropolitana “Toledo”. È una stazione della linea 1 della metropolitana di Napoli ubicata nel quartiere San Giuseppe. Secondo il quotidiano inglese The Daily Telegraph è la stazione della metropolitana più bella d’Europa, primato confermato anche nella classifica della CNN. Progettata dall’architetto spagnolo Óscar Tusquets Blanca, la stazione serve per spostarsi sia nella zona del rione Carità sia nella zona degli adiacenti Quartieri Spagnoli, nonché della vicina piazza Carità. La stazione è decorata da mosaici e lucernari con le tonalità dominanti del blu e dell’ocra. Man mano che si procede verso l’interno si ha sempre di più l’impressione di addentrarsi nelle profondità marine, ci sono esposizioni di opere di artisti contemporanei, tra cui anche quelle del fotografo Oliviero Toscani. L’itinerario di visita proseguirà con Piazza del Plebiscito, una delle più armoniose e monumentali piazza di Napoli, chiusa ad ovest da Palazzo Reale e ornata al centro dalle statue equestri di Carlo I di Borbone e di Ferdinando I, e celebre per l’imponente colonnato dorico, voluto da Gioacchino Murat. Galleria Umberto I, chiusa da una copertura in ferro e vetro, il Maschio Angioino, simbolo della città partenopea e Piazza del Municipio. Pranzo in una tipica pizzeria. Nel pomeriggio proseguimento della visita con la Napoli più bella e tradizionale, lungo l’itinerario chiamato “Spaccanapoli”, cuore della città, che percorre il lungo rettifilo che “spacca” il centro partenopeo da ovest ad est, ricalcando il tracciato del decumano inferiore dell’insediamento greco-romano; via San Gregorio Armeno, il cuore di Spaccanapoli, è famosa ovunque per i suoi presepi, per le statuine prodotte in ogni foggia dalle botteghe artigiane. Possibilità di visita della “Napoli sotterranea” o della Cappella San Severo che ospita il “Cristo velato” posto al centro della navata, una delle opere più note e suggestive al mondo e ha sempre destato stupore e ammirazione. Terminate le visite partenza per il rientro in sede con arrivo previsto in serata.

 

quota individuale di partecipazione:€ 146,00

supplemento camera singola, se disponibile: € 35,00

 

La quota include: bus – sistemazione in hotel 4*S – trattamento di pensione completa, bevande incluse – visite guidate ed escursioni come da programma – accompagnatore

La quota non include: eventuali ingressi e tasse di soggiorno

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Oggetto

Messaggio

ALTRE PROPOSTE

“Un passo dal cielo”, mercatini in Val Pusteria

RAPALLO E LA NAVIGAZIONE A SAN FRUTTUOSO E PORTOFINO

MILANO PER LA FESTA DI S. AMBROGIO

Mercatini a Bressanone e ceramiche Thun

© Sissi Viaggi - BW

Oplomachia S.r.l. - P.IVA 02266880505

Sede legale - Via C. Matteucci, 38 - 56124 PISA

Pisa - Via Benedetto Croce, 87/89 – 56125 PISA – Tel. 050/42002

Livorno - Agenzia You And Destination - Via Di Salviano, 14 - 57122 LIVORNO